mercoledì 24 maggio 2017

Recensione: Il tredicesimo dono di Joanne Huist Smith

Oggi voglio parlarvi di un libro che ho letto qualche mese fa e che mi è rimasto nel cuore. Parlo di Il tredicesimo dono di Joanne Huist Smith, edito da Garzanti. Vi lascio prima tutte le informazioni sul romanzo e poi vi svelo la mia opinione.

Titolo: Il tredicesiono dono
Autore: Joanne Huist Smith
Editore: Garzanti
Pagine: 166
Data di pubblicazione: 20/11/2014

TRAMA:
«Mamma, abbiamo perso l’autobus.» È la mattina di un freddo e grigio 13 dicembre, e Joanne viene svegliata improvvisamente dai suoi tre figli in tremendo ritardo per la scuola. Ancora non sanno che quel giorno la loro vita sta per cambiare per sempre. Mentre di corsa escono di casa, qualcosa li blocca d’un tratto sulla porta: all’ingresso, con un grande fiocco, una splendida stella di Natale. Chi può averla portata lì? Il bigliettino che l’accompagna è firmato, misteriosamente, «I vostri cari amici». Mancano tredici giorni a Natale, e Joanne distrattamente passa oltre: è ancora recente la morte di Rick, suo marito, e vorrebbe solo che queste feste passassero il prima possibile. Troppi i ricordi, troppo il dolore. Ma giorno dopo giorno altri regali continuano ad arrivare puntualmente, e mai nessun indizio su chi possa essere il benefattore. La diffidenza di Joanne diventa prima curiosità, poi stupore nel vedere i suoi figli riprendere a ridere, a giocare, a divertirsi insieme. Sembra quasi che stiano tornando a essere una vera famiglia. E il mattino di Natale, mentre li guarda finalmente felici scartare i loro regali sotto l’albero addobbato, Joanne scopre il più prezioso e magico dei doni. Quello di cui non vorrà mai più fare a meno, e il cui segreto ha scelto di condividere con i suoi lettori in questo libro suggestivo, profondo ed emozionante. Il tredicesimo dono riesce così ad aprirci gli occhi sulla gioia che ci circonda sempre, anche nei momenti più impensabili. Sulle sorprese inaspettate che la vita sa regalarci. E sulla felicità improvvisa che tutti possiamo donare a chi ci sta accanto, non smettendo mai di credere nella forza e nella generosità dei nostri cuori. 

RECENSIONE

Mancano pochi giorni al Natale, e la famiglia di Joenne sta ancora cercando di riprendersi dalla perdita di suo marito, Rick, morto poco prima di Natale in attesa di un'operazione al cuore rimandata per poter trascorrere insieme quella festività, cosicché Jo è  rimasta sola con i suoi tre figli. Dopo la morte di suo marito lei cambia, non trova più un senso alla sua vita, non riesce neanche a prendersi cura dei suoi figli, è sempre distratta e distrutta emotivamente e rifiuta il Natale come se fosse la peste. Al suo fianco tre dolcissimi ragazzi, la più piccola è di una dolcezza infinita. Quando mancano pochi giorni a Natale, sua figlia insiste per addobbare la casa per abbracciare finalmente il clima natalizio, ma Joenne non riesce ad accettare questa festività senza il suo amato marito. Però qualcosa improvvisamente cambia il suo modo di approcciarsi al Natale, un dono misterioso, una pianta. E grazie a questo dono, lasciato davanti alla porta di casa, accompagnato da un bigliettino con su scritto "I vostri cari amici", lei e i suoi ragazzi inizieranno sin da subito a mostrare una curiosità sfrenata nel voler scoprire chi è il benefattore di quei doni, appostandosi dietro alla porta di casa, alle finestre, in attesa di coglierli in flagrante.  Quello non sarà il primo regalo che la famiglia riceverà, ne arriveranno altri, accompagnati sempre da una filastrocca che i loro amici speciali hanno creato per loro. 
Il romanzo mi ha davvero commossa e riempito il cuore di speranza, perché anche quando tutto sembra andare  rotoli c'è sempre qualcosa o qualcuno pronto a sollevarti e accompagnarti nel cammino di questa vita a volte tortuosa. Io non l'ho letto nel periodo Natalizio, ma la magia del Natale mi ha tenuto compagnia fino alla fine. 
Mi sento di consigliare la lettura di questo libro perché è davvero grazioso...

Nessun commento:

SCONTRO DA'MORE