mercoledì 24 maggio 2017

Recensione: Guarda dietro di te di Sibel Hodge

Eccomi di nuovo qui a parlarvi di un altro romanzo che ho letto in questi ultimi giorni, ovvero Guarda dietro di te di Sibel Hodge edito dalla Newton Compton.


Titolo: Guarda dietro di te
Autore: Sibel Hodge
Editore: Newton Compton 
Pagine: 318
Link: https://www.amazon.it/Guarda-dietro-te-eNewton-Narrativa-ebook/dp/B019D9GK66?SubscriptionId=AKIAJ5DHKYOHMKZK3ADQ&tag=wwwnewtoncomp-21&linkCode=xm2&camp=2025&creative=165953&creativeASIN=B019D9GK66
Prezzo ebook: 2,99 €
Prezzo cartaceo: 9,99 €

Un thriller fuoriclasse

Chloe Benson si risveglia improvvisamente in una sorta di caverna sotterranea, legata e imbavagliata, senza sapere come è finita laggiù, chi l’ha rapita e perché.

Fortunatamente riesce a scappare, ma una volta tornata a casa si rende conto che l’incubo è tutt’altro che finito. Chloe, infatti, non ricorda nulla delle settimane che hanno preceduto il suo rapimento, e le persone intorno a lei, quelle che dovrebbero aiutarla a recuperare la memoria, non prendono sul serio ciò che le è accaduto. Nessuno sembra crederle: né la polizia, né i medici, né tantomeno suo marito Liam… e alla fine anche Chloe comincia a dubitare di se stessa. Ma c’è qualcosa di strano nella storia che continuano a raccontarle, molti dettagli non combaciano e le impediscono di sentirsi davvero al sicuro. Chloe è certa che qualcuno sta osservando ogni sua mossa, e se vuole davvero uscire da quell’incubo, sa che dovrà ripercorrere le tappe della sua vita e cercare cosa si nasconde in quel buco nero che ha inghiottito il suo passato. Ma non è semplice cercare la verità quando non sai di chi fidarti…

RECENSIONE

Come avete letto dalla trama, Chloe si ritrova rinchiusa in un bunker sotterraneo e non ricorda come ci sia finita. E si convince di essere stata rapita. Cerca disperatamente di evadere da quella prigione e quando trova un osso umano, inizia a scavare per potersi liberare, e ci riuscirà. Ma  il vero incubo inizia quando uscirà da quel luogo, perché lei ha perso la memoria e non ricorda nulla delle ultime settimane passate e quando afferma di essere stata rapita nessuno vuol credere a quello che lei dice, ovvero che qualcuno l'ha messa lì dentro, ma né i medici, né la polizia e neanche suo marito le credono, anzi pensano che sia tutto dovuto dalla sua depressione e la psicosi che si è riaffacciata nella sua vita. Mesi addietro Chloe era stata rinchiusa in una clinica psichiatrica perché dopo aver perso il suo bambino aveva iniziato a manifestare gravi problemi di mente, così dopo l'accaduto tutti sono convinti che lei abbia nuovamente delle allucinazioni e che il rapimento sia solo frutto della sua immaginazione. Ma non è così, qualcuno l'ha rinchiusa davvero lì dentro con l'intento di lasciarla a morire. 
Ma chi? 
Tutto intorno a lei appare diverso, non riesce a fidarsi di nessuno e mentre cercherà di scavare nella sua mente a caccia di ricordi scoprirà cose che la lasceranno a bocca aperta...ma non vi dirò cosa! Quello che posso dire è che è un thriller ben costruito che mi ha lasciata con il fiato sospeso fino alla fine, facendomi interrogare più spesso su chi fosse il presunto rapitore della donna facendomi dubitare di tutti. 
A questo punto  mi sento di consigliarvelo se vi piace il genere!  

Nessun commento:

SCONTRO DA'MORE