domenica 14 maggio 2017

Intervista doppia a Rujada Atzori e Antonella Maggio

 Buona sera Book Lover's questa sera ho il piacere di ospitare nel mio blog due scrittrici che stimo moltissimo! 
Rujada Atzori e Antonella Maggio. Abbiamo scambiato quattro chiacchiere e ora vi svelo chi sono queste due giovani ragazze con la faccia da furbette!!!!





Intervista doppia Antonella Maggio/Rujada Atzori


Ciao ragazze, siete pronte per questa doppia intervista stile Le Iene? 😂

Antonella: Ciao Antonietta. Va bene, iniziamo ma non ti nascondo che ho un po’ paura ahahah
1) Chi sono Antonella e Rujada quando non indossano le vesti di autrici?


Rujada: Sono una ragazza normalissima 😛 a cui piace leggere, mangiare (soprattutto dolci eheh), mi dedico alla mia famiglia e al mio compagno 🙂

Antonella: Siamo autrici? 😝 Scherzi a parte, siamo semplicemente Antonella e Rujada con lo stesso amore/odio per cose, città o persone nonostante i chilometri dalla Puglia alla Sardegna. È un po’ come guardarsi allo specchio, so già che se dovessi scriverle un messaggio per raccontarle la mia ennesima figuraccia, lite a casa o un desiderio, lei lo capirebbe. E poi ognuna sa cose dell’altra per ricattarla a vita ahahaha 😃

2) So che scrivete a quattro mani, da quanto lo fate?


Rujada: Scriviamo a quattro mani da un anno.

Antonella: Da un anno e mezzo, più o meno. Il nostro primo esperimento a quattro mani è stato Un weekend per quattro e vi giuriamo che Elisa e Camilla non sono Rujada e Antonella. 😝
3) Avete scritto con altre persone?


Rujada: Sì, sì 😀 io con Vanessa, Cristian, mio cugino Michel e con te 😛

Antonella: Sì, al momento sono impegnata nella stesura di un romanzo con Fabiana Andreozzi e sto per mettere la parola fine a una storia scritta a quattro mani con Giovanni Novara.

4)
Da chi è nata questa cosa? Chi ha proposto il primo libro da scrivere insieme?

Rujada: Ho fatto io la proposta ad Antonella XD lei ha seguito la mia pazzia 😛

Antonella: È partito tutto da Rujada, è stata lei a farmi la proposta indecente e io, ovviamente, ho risposto di sì senza nemmeno pensarci. È nata dunque la nostra commedia romantica dove ognuna scriveva del proprio personaggio e si è trattato di un vero e proprio esperimento. Siamo state abbastanza caute e riflessive per capire quanto le nostre scritture potessero fondersi. Meno caute e riflessive sono state invece le protagoniste di Un weekend per quattro.


5) Com'è scrivere insieme?

Rujada: Scrivere insieme, se si scrive con la persona giusta (nel senso che sia ha uno stile simile e c'è un bellissimo rapporto) è stupendo. Non ho mai il blocco dello scrittore, come mi capita spesso quando scrivo da sola!

Antonella: Temo di non riuscire a rendere pienamente l’idea, ma la parola che meglio sintetizza una buona scrittura a quattro mani è: sorprendente. Chi ha già fatto questa esperienza mi capirà, è come quando ti basta guardare negli occhi la tua migliore amica e non c’è bisogno di aggiungere le parole, tu sai già cosa pensa. Rujada e io non ci guardiamo negli occhi, con noi funziona al contrario, basta una parola per creare una trama.



6)
Cosa pensate l'una dell’altra?


Rujada: Di Antonella penso che sia una persona fantastica e troppo buona ❤

Antonella: È pazza ahahaha 😝 ma dato che è come guardarsi allo specchio, di conseguenza sono pazza anche io e, forse, è per questo che andiamo d’accordo.

7)
Con chi vorreste scrivere un romanzo a 4 mani?


Rujada: Scrivo già con troppe persone XD direi che può bastare!

Antonella: Di solito accetto sempre positivamente questo genere di proposte. Adoro scrivere a 4 mani ed è un buon modo per migliorarsi quindi potrei scrivere con chiunque, ovviamente bisogna sempre avere uno stile di scrittura simile o comunque pensarla nella stessa maniera.

8)
Cosa pensate dell’editoria?


Rujada: Oddio, ci sono troppe cose da dire sull'editoria, credo che il self publishing sia un'ottima opportunità.

Antonella: È un settore che adoro e ci sono dentro in punta di piedi ma, come per tutti i settori, ha i suoi pro e contro e io sono una che cerca sempre di guardare il lato positivo della cosa. Se solo la gente leggesse di più…

9)
Avete pubblicato i vostri romanzi scritti insieme solo usando il Self publishing? Perché non avete proposto i vostri libri a una cosa editrice?


Rujada: Volevamo provare in self ed è andata bene (almeno io volevo il self :P) poi se devo proporre un libro a una CE sarà sicuramente la Butterfly (e chi la molla più XD)

Antonella: Per il momento sì. È difficile trovarne una seria e competente. Entrambe abbiamo collaborato e collaboriamo con altri editori ma questi romanzi a 4 mani sono nati come un’esperienza tutta nostra e abbiamo voluto gestirla insieme e da sole.

10)
Avete progetti in cantiere da portare a termine insieme?


Rujada: Abbiamo tanti progetti da portare a termine 😛 ma non sveliamo quali (anche se uno si sa già 😉 )

Antonella: Abbiamo tantissime trame, poco tempo e tanti imprevisti che mettono a dura prova la pazienza che entrambe non abbiamo 😝

Grazie per il tempo che mi avete dedicato :) 


I loro romanzi: 

Ogni età ha il proprio amore...


Melanie ha diciassette anni, bella e intelligente a scuola, è la figlia del pastore Ross della piccola cittadina di Little Falls del Minnesota, e ha un carattere ribelle e piuttosto cinico.



Kyle è il bullo del liceo, il bello con gli occhi azzurri che tutte le ragazze sognano e, ogni anno scolastico, sceglie con cura la sua vittima.



Complici i corridoi della scuola, le amicizie vecchie e quelle nuove, gli amori sbagliati e le relazioni nate solo per dispetto, un fratello impiccione che ambisce a diventare un prepotente e alcune foto compromettenti scattate con un telefonino… Melanie e Kyle sono due caratteri che insieme fanno scintille.



L'amore, spesso, ci insegue ed è ostinato, si maschera da stronzo e si veste di prepotenza, racconta bugie ma è dolce come il sapore dei primi baci, ha la voce dei gemiti sussurrati piano e di nascosto, è una conquista che riesce a imprigionare il cuore.

Dalla Sardegna alla Puglia, due autrici che hanno deciso di unire la loro fantasia e la passione per la scrittura, dando così vita al secondo romanzo scritto a quattro mani.
Entrambe autrici della Butterfly Edizioni e Youfeel - Rizzoli, sempre in testa alla classifica di Amazon e con oltre 30.000 lettori.

Acquistalo: 





 Un biglietto della lotteria per una coppia d'innamorati, il primo premio un weekend romantico... 

Ma cosa succede se per un errore del sistema i vincitori non sono due bensì quattro? 

Due coppie costrette a dividere l'unico premio mai vinto in tutta la loro vita. Alex ed Elisa, Vito e Camilla, non hanno nessuna intenzione di partire insieme e pretendono di trovare una soluzione. Costretti a scendere a compromessi pur di godersi il loro premio, le due coppie architettano macchinazioni per sabotare i loro rivali. 



Chi saranno i due vincitori? 



E se per una volta nella vita non esistessero né vincitori né vinti? Riusciranno le due coppie a trovare un accordo? 
Tra schermagli divertenti e piani machiavellici nasce un romanzo frizzante che vede per la prima volta due coppie protagoniste di libri differenti fondersi in un’unica storia... tutto questo solo per colpa di un biglietto della lotteria. (Sinossi a cura di Vanessa Vescera)




Dalle autrici di Profumo d'amore a New YorkManchi solo tuUn'estate a Rimini per innamorarsiQuesto nostro dolce Natale e The secret una scommessa d'amoreUn cameriere solo mio nella mia vita (im)perfetta Il silenzio dell'amore e Sunshine: Salvata dall'amore.





Nessun commento: