mercoledì 11 aprile 2012

Delitti Fantasma

Ogni volta che guardo il telegiornale e sento di una disgrazia, mi domando: "Ma cosa succede al mondo?"
Perché sono tutti cosi folli?
Troppi omicidi, e la cosa più brutta e' che molte delle volte questi omicidi non hanno un assassino, io li definisco delitti fantasma, sono quei delitti senza un colpevole, perché proprio quell'assassino rimane nell’ombra proprio come un fantasma.
Nessuno sa chi è, solo la vittima conosce quel volto maledetto! Segna per loro una vera e propria dannazione vista la situazione.. perché solo chi realmente ha subito quella violenza carnale può sapere chi ha fatto loro del male. 
I familiari delle vittime  cercano disperatamente quella sagoma sperando nella giustizia, sperando che paghino per il male fatto ai propri figli, ai loro mariti o alle loro mogli.
Perché succede tutto questo? Mi domando.
Perché arrivano a commettere un gesto estremo?
Come può la mente di alcune persone essere cosi malata e contorta?
Che gusto c'e' nel ferire il prossimo?
Vederli lì, stesi in terra senza vita, magari in un lago di sangue.
Prendo come esempio, la piccola Yara Gambirasio, uccisa da non si sa chi! Oppure Melania Rea, tutto ruota intorno al sospettato numero uno,  il marito, dopo mille incertezze alla fine  l'hanno arrestato, ma sarà stato davvero lui?
Solo sospetti, tante prove senza alcun fondamento.. la verità dov’è?
E intanto il vero colpevole se ne va girando tranquillo e si gode quella libertà' che non merita affatto!
La piccola Yara, non avrà' mai giustizia, Melania stessa storia, e' giusto tutto questo?
No, no e no. Le vittime meritano giustizia, però non quella telematica ma dalle leggi. Sono quelle a far si che il colpevole venga alla luce. Devono essere rispettate, soprattutto chi ha deciso di farne un lavoro. I primi ad essere rieducati sono proprio loro, perché fino a quando uno di loro non s’impunterà e non darà un segnale forte su questa terrà regnerà sempre la violenza.
Share:

0 commenti: