mercoledì 4 maggio 2011

Alla ricerca del punto "G"

Siamo nel 2011 e si parla molto di sesso, ma nonostante tutto, l'informazione, i manuali ecc per l'uomo trovare il fatidico punto "G" è ancora un'impresa impossibile, o per pigrizia o perché forse non ha studiato bene l'anatomia del corpo di una donna!
Purtroppo noi donne abbiamo quasi sempre a che fare con questo problema, l'uomo si perde sempre la strada per arrivare al nostro punto "G",  probabilmente alcuni di loro ignorano l'esistenza di questa fantastica letterina, che alla donna provoca molto ma molto piacere se stimolato bene...lo sapevate? 
Okay ragazzi, ora la domanda è...
Sapete dove mettete le mani? 
O dobbiamo farvi la mappa della nostra cosina per farvi capire dov'è situato il nostro punto "G"?  
Poi non vi lamentate se la vostra donna non riesce a raggiungere l'apice, e finge in quei momenti... 
Vi è mai capitato di fingere un orgasmo?
Ahimè non lo facciamo apposta, il problema è che ci rimane difficile spiegare all'uomo certe cose, perché decantano tanto di essere dei veri maschioni, ma in alcuni casi dobbiamo fare i conti con delle vere frane...
Ho domandato a diversi amici di cui non farò il nome ovvio, se sapevano dove fosse il punto "G" e la risposta di tutti è stata "Ehm, aspetta, lo so" ma poi...nada...nessuna risposta!
Allora come possiamo fare?
Ci prepariamo un bello schemino da fargli vedere prima dell'atto sessuale o lasciamo che lo trovino da soli? 
Povere noi...
Però devo ammetterlo, non tutti sono così, alcuni sanno benissimo dove mettere le mani!
Quest'ultimi bisogna tenerseli belli stretti, non è da tutti!

Share:

5 commenti:

**La PiCcOlA sOgNaTtIcE** ha detto...

Sai sorellina devo dire che questo articolo dovrebbero leggerlo un pò tutti. Con tutti indendo sia donne che uomini.
Mentire al proprio uomo specialmente su questo mi fa un pò come dire... Schifo.
Che dirti però, sei meravigliosaaaa, hai centrato il discorso

Antonietta Agostini ha detto...

hahhahah sorellina...purtroppo questi maschietti non pensano molto alle nostre esigenze secondo me, tralasciano troppe cose...anche secondo me le donne dovrebbero leggerlo molto bene...:)

MeaCulpa ha detto...

...post davvero azzeccato ed ironico...ma temo che alcuni uomini neanche se glielo indichiamo con un gps con tanto di lucina luminosa ad intermittenza riuscirebbereo a beccarlo il nostro tanto agognato punto G.....sarò troppo cattiva io??..mah..chissà.. ;)))

Antonietta Agostini ha detto...

Verissimooooo...non capisco come facciano ad essere così...eppure noi siamo più sveglie!!!! no no non sei cattiva la pensi come me!!! povere noiiiiii aahhahaha

Roberto Baldini ha detto...

Ma il punto g esiste? Google non lo trova... Scherzi a parte, secondo me tutto dipende dal trasporto emotivo.. voglio dire, se la cosa è meccanica, zum zum e via, dopo un po' sto punto si nasconde proprio! Se invece ci si adopera per la partner..beh, allora non serve più il gps, o no? :)